la Scuola di tiro con l’arco

scuola-di-tiro-con-l-arco-lavidimezzo-web

 

dony_doce

Per chi volesse iniziare a conoscere questo meraviglioso sport, o approfondirne la tecnica, sono a disposizione istruttori qualificati ed accreditati, oltre ai nostri associati felici di potervi accogliere nel modo migliore facendovi sentire fin dal primo incontro parte del gruppo.

Le lezioni per i neofiti saranno tenute da Istruttori Federali, che vi seguiranno passo dopo passo nel vostro percorso formativo. 

Vi verranno fornite dalla Scuola, tutte le attrezzature necessarie per poter svolgere al meglio ed in assoluta sicurezza le lezioni.

1402902_646132045442323_8102451204715504827_oL’età minima per poter accedere a questa Scuola è di 7 anni, non vi è una età massima, è uno sport praticabile da tutti.

Le lezioni si terranno sul campo scuola della società, sito in via Sottoripa 1 di Spino al Brembo, nel comune di Zogno (BG).                             

Il corso avrà durata di 10 ore  da distribuire in più giornate, personalizzabili a persona.

Il costo del solo corso è fissato nella cifra di: 130€ 

Per Info: laviadimezzo@gmail.com  

osvyPer ulteriori chiarimenti e/o delucidazioni in merito potete contattarci ai seguenti numeri :

Gianpiero :  +39 338.79.08.433

Osvaldo :    +39 348.53.93.461

Donato :     +39 349.25.67.202


Contattaci per ulteriori informazioni sul Campo di tiro o per prenotare corsi scuola

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio


L’approfondimento della tecnica segue un percorso riassumibile in alcuni punti fondamentali:

  • Gli assi: l’arciere sul terreno e nello spazio che lo circonda in relazione alle situazioni di tiro in un ambiente naturale;
  • la gestualità del tiro: armare l’arco con un gesto fluido e preciso; l’azione “spingere-tirare” rispetta l’equilibrio della colonna vertebrale e di tutte le articolazioni;
  • la respirazione diaframmatica: il respiro come fonte di un movimento armonioso, libero da tensioni in un buon equilibrio psicofisico;
  • la mira: possediamo tutti un innato “sistema di puntamento” di estrema precisione grazie alla doppia visuale con punto immaginario che guida i nostri gesti fino a mandare la freccia nell’obbiettivo prescelto;
  • Le norme di sicurezza: siamo in un poligono di tiro e la perfetta osservanza di semplici quanto fondamentali regole di sicurezza permette di divertirsi senza il minimo rischio di nuocere a se stessi agli altri.

L’atrezzatura

L’arco

Gli archi utilizzati dagli arcieri della Compagnia La Via di Mezzo sono gli affascinanti archi tradizionali di legno:

  • il Longbow: il lungo arco, reso celebre dalle gesta di Robin Hood nelle sue forme odierne segue la tradizione europea o americana.
  • il Ricurvo: derivato dagli archi compositi di tradizioni orientale, di forma sinuosa, più corto e scattante, oggi è forse il più diffuso.
  • il Flatbow: questo arco dalla struttura piatta ed armoniosa discende da quelli più frequentemente utilizzati dai nativi d’America.

Come Caricare l’arco con il Carichino

La freccia

È costituita da un’asta di legno o di alluminio (nel campo la Via di Mezzo sono vietate quelle in carbonio), da una punta metallica ogivale, da penne naturali di diverse dimensioni, forme e colori secondo il proprio gusto e da una cocca nella quale si inserisce saldamente la corda dell’arco.

La faretra

In versione da spalla o da fianco, in varie fogge, materiali e decorazioni, è la confortevole custodia delle nostre frecce.

 

Il parabraccio

indispensabile per proteggere l’avambraccio da’arco da dolorosi contatti con la corda, anch’esso in numerose forme e materiali.

il paradita

A guantino o a patelletta, necessario a proteggere i polpastrelli dall’attrito della corda.

l’abbigliamento

Deve essere comodo ed aderente, comunque adatto ad una passeggiata fra prati e boschi.

Tutto l’equipaggiamento necessario viene fornito dalla compagnia ai partecipanti alle lezioni e a chi, già iniziato, non possiede ancora una propria atrezzatura